Anche la Federazione Bocce e Giulianova in sostegno del basket in carrozzina tunisino

Nabeul chiama e l’Italia risponde (ancora) presente. In Tunisia sono in arrivo altre carrozzine da gioco destinate alla prima squadra di basket creata dall’italiano Luigi Pellegrino. “Dopo aver contattato l’amico Carlo Di Giusto – rivela l’ex team manager delle Nazionali italiane – si è immediatamente dato da fare, mettendomi da parte numerose carrozzine della Società Sportiva Amicacci di Giulianova, che ringrazio infinitamente. Ma non è finita qui, perché d’intesa con la Federazione Italiana Bocce, il Presidente Giunio De Sanctis ha voluto donare numerosi kit paralimpici alla Federation Tunisienne Handisport, per incrementare questa disciplina sportiva, a favore degli atleti/e disabili tunisini. Quindi un immenso grazie all’Amicacci di Giulianova ed alla Federazione Italiana Bocce”.