Bergamo attende il Santa Lucia e pensa ai playoff

(foto di Danilo Scaccabarossi)

Tre incontri da giocare, per concludere il girone di ritorno e prendersi un (meritato) posto nei play-off della Serie A di basket in carrozzina, per il secondo anno di fila. E una partita – quella contro la SSD Santa Lucia Roma – per chiudere in bellezza un 2023 da ricordare. All’Italcementi, va in scena sabato (ore 16.30, ingresso gratuito) una sfida che vede la SBS Montello Bergamo chiaramente favorita. A parlare è la classifica (6 punti per gli orobici, nessuno per i capitolini) ma anche la gara di andata a Roma, che vide Airoldi e compagni a segno con un eloquente 80-37: 43 punti di margine che danno fiducia e tranquillità in vista del ritorno, tanto più che Ilario Narra avrà tutti i suoi a disposizione e in forma (incluso Canfora, assente in precedenza per un problema alla mano).Potrebbe essere una buona occasione anche per agganciare al terzo posto nella graduatoria del girone A il team di Reggio Calabria, che non avrà vita facile di fronte al Santo Stefano Kos Group. Poi Bergamo e Reggio si dovrebbero giocare tutto nelle ultime due giornate, con lo scontro diretto del 20 gennaio come possibile punto di svolta verso la terza posizione. Mentre la quarta piazza, l’ultima utile per proseguire la corsa allo scudetto con le altre migliori sette d’Italia, la SBS potrebbe già assicurarsela sabato sera, considerato che Porto Torres sarà impegnata in una trasferta quasi impossibile sul parquet della Briantea 84 Cantù.Le ultime uscite, con il ritorno dei tre sudamericani (Joel Gabas, Lucas Silva e Paola Klokler) dalla trasferta per i Giochi Panamericani, hanno confermato che la rosa a disposizione di Narra sta crescendo, in qualità delle prestazioni e in fiducia. Per arrivare al livello delle più forti, l’ultimo passo da fare è mantenere continuità per tutto l’incontro e per più partite di fila di fronte alle big della pallacanestro tricolore. Ma al di là dei risultati, c’è sempre lo spirito di SBS a rendere orgogliosi tutti coloro che partecipano a questa avventura. Con la voglia di essere un esempio da seguire per chiunque, nello sport e non soltanto.

Fonte: Special Bergamo Sport