Fipic, Zappile: “Siamo stabilmente ai vertici internazionali, l’obiettivo è migliorarci”

Nel tradizionale messaggio d’augurio rivolto alle società che si apprestano a disputare i campionati Fipic, Fernando Zappile, da ben 13 anni alla guida del principale movimento cestistico in carrozzina italiano, ha ringraziato gli “addetti ai lavori” e auspicato un innalzamento dell’asticella.

“Sarà una stagione importante – afferma lo storico presidente Fipic – mi auguro bella e spettacolare come e più della precedente, ma soprattutto sarà una stagione durante la quale il nostro movimento è chiamato ad alzare ancora l’asticella, nonostante le oggettive difficoltà del contesto e anche di una riforma dello sport che di certo non rende la vita facile ai club: grazie al lavoro di tutte le parti in causa, da chi scende in campo ogni settimana a chi permette il lavoro quotidiano delle nostre società, dirigenti, tecnici, volontari, la pallacanestro in carrozzina italiana è ormai stabilmente al vertice dal punto di vista internazionale, come testimoniato anche dai risultati ottenuti dalla nostra Nazionale maschile”.

L’ItalBic di Di Giusto è reduce dai quinti posti ottenuti agli ultimi Mondiali ed Europei e, a livello di club, l’Italia schiera una sua squadra (Cantù) nella top ten del ranking di EuroCup.

“L’obiettivo – prosegue – è migliorarci ancora, e il nostro operato come Federazione intende proprio andare in questa direzione, da ogni punto di vista e con il supporto di tutti, con il riflesso condizionato obbligato del sogno Parigi da coltivare e tenere vivo. Per questo faccio il mio più grande in bocca al lupo per l’avvio della nuova stagione a chiunque ne sarà protagonista, ognuno con un ruolo indispensabile per quello degli altri, compresi gli arbitri, i medici, i classificatori, proprio come avviene nei quintetti in campo. Per centrare i nostri obiettivi comuni, proprio come fa una squadra”.