Rimini regge bene fino a metà gara, poi Vicenza prende il sopravvento

Niente da fare per NTS Informatica Basket Rimini nella prima trasferta veneta nella tana di una diretta pretendente al playoff, quest’anno sono cinque su sette a contendersi potenzialmente le due poltrone e si sapeva bene che sarebbe stata dura.

Rimini ha retto bene fino a metà gara, meglio il primo quarto, chiuso alla pari, ma niente male anche il secondo con uno scarto negativo del tutto recuperabile. NTS Informatica Basket Rimini si muove adeguatamente nei due lati del campo, le rotazioni sono più omogenee ma, a differenza dello scorso anno, non produce abbastanza in attacco e nel terzo quarto Vicenza, trascinata dai soliti Saracino e Shabani che alla fine ne metteranno 21 a testa, scava il +12 che ha sapore di sentenza definitiva. L’ultimo quarto non cambia la sostanza, la fatica accumulata e la palla che non entra inducono coach Loperfido a dare il giusto spazio a tutta la panchina e far prendere confidenza con il campo in una gara vera.

Finisce 61-45 e si torna a casa a preparare la prossima casalinga del 21 gennaio per affrontare al meglio un’altra cliente impegnativa come CUS Padova.

TABELLINI