Sassari cade sotto i colpi di Bedzeti e compagni

Wheelchair Basket Serie A, girone A

Niente da fare per la Dinamo Lab che cede nettamente in casa alla capolista imbattuta Santo Stefano, che dimostra tutta la sua forza, passando in controllo 42-75. Sassari fa fatica sin dalle prime battute contro la fisicità degli ospiti, guidati da uno strepitoso Bedzeti, MVP del match. I 4 falli di Spanu nel 2° quarto complicano tutto, il Banco rimane comunque al secondo posto della classifica.

LA PARTITA – La Dinamo cerca la grande impresa in casa con la capolista imbattuta Santo Stefano, che all’andata si impose di 9 punti nell’unica sconfitta di Sassari. Bisin presenta il solito quintetto con Poggenwisch che parte dalla panchina, match subito molto fisico e tirato, De Miranda sblocca la partita ma la squadra di Ceriscioli è abituata a questo tipo di sfide e aggredisce il Banco. Giaretti e Bedzeti costruiscono il primo break, Bisin chiama time out (2-9). La Dinamo prova a rispondere ma fa molta fatica a segnare, Santo Stefano punisce ogni errore in transizione, Bedzeti è un carro armato che non conosce ostacoli, ospiti in controllo del primo quarto (6-18), Sassari è in difficoltà.

BEDZETI MVP – Sassari parte fortissimo nel secondo quarto, mettendo grande determinazione e voglia di recuperare, 6-0 in 1 minuto con Ceriscioli costretto al time out, Bedzeti pazzesco non conosce ostacoli, controbreak Santo Stefano che ritorna 12-24 con 10 punti di Bedzeti 5/7 dal campo con 3 rimbalzi e 3 recuperi. Berdun prova a cercare di tenere a galla il Banco, Spanu commette il 3° fallo e si prende il tecnico, problema pesantissimo a livello di punteggio per il coefficiente nel quintetto della Dinamo. La capolista continua a spingere, Ghione mostra i muscoli nel pitturato, la tripla di Tanghe vale il massimo vantaggio (16-32). Bisini è costretto a rimescolare le carte in tavola, la Dinamo non riesce a girare l’inerzia del match e continua a sbattere contro il muro degli avversari, Santo Stefano va al riposo con già le mani sul successo (19-37). Bedzeti 15 punti con 7/9 2p, Giaretti 12 punti, Dinamo con 9/39 dal campo.

SANTO STEFANO IN CONTROLLO – Nel 3° quarto Santo Stefano continua a martellare e a non mollare la presa, Bisin deve lasciare fuori De Miranda e Spanu, gravato di 4 falli, Bedzeti e Ghione dominando dentro il pitturato, la Dinamo cerca comunque di combattere ma il risultato non è mai in discussione, ospiti che allungano ancora al 26’ (27-50). Ghione prende due tecnici consecutivi e viene espulso, ma non cambia la sostanza dell’incontro con la squadra di Ceriscioli che impone la legge del più forte. L’ultimo quarto è solo garbage time, la partita rimane intensa, Spanu esce per 5 falli, la Dinamo tenta di uscire a testa alta e di combattere fino in fondo, Santo Stefano vince meritatamente 75-42 e rimane al 1° posto solitario in classifica senza sconfitte.

MVP: Partita stratosferica di Bedzeti che chiude con 33 punti 14/17 dal campo, 8 rimbalzi, 8 recuperi, 6 assist, 46 di valutazione.

TABELLINI

Autore: Ufficio Stampa Pol. Dinamo