Serie A, Sassari batte Taranto in scioltezza

La Dinamo Lab Banco di Sardegna apre le danze della stagione nel migliore dei modi e siimpone con autorità nella sfida della 2° giornata di regular season del massimoc ampionato Fipic. Dopo il turno di riposo dello scorso weekend Claudio Spanu e compagni debuttano sul campo casalingo di Sorso, ormai quartier generale della Lab: avvio di grande energia per la compagine isolana, guidata dal tecnico inglese Foden. Contro la matricola Taranto, dell’ex Daniele Magrì, la Dinamo Lab incornicia una gara praticamente perfetta chiudendo dopo i primi 20’ avanti di 20 e allungando il gap nel secondo tempo. Buona prestazione corale dei biancoblu, che trovano Bellers come protagonista nelle prime due frazioni e riescono nel secondo tempo a calcare tutti il parquet.

CHE PARTENZA – È un avvio concreto quello dei ragazzi di coach Mathew Foden che, scaricata la tensione del debutto con i primi 90’’ a secco, si sbloccano con Bellers e Ghione e piazzano un sontuoso parziale di 16 punti. Gli ospiti si sbloccano dopo 8’ con Cardoso ma chiudono il primo quarto 22-3. Nella seconda frazione ancora soliloquio Dinamo Lab con 6 punti in fila di McIntyre e alla seconda sirena è 33-13.

UNA SOLA SQUADRA IN CAMPO – Al ritorno dall’intervallo lungo i sassaresi mettono il sigillo sul match toccando prima il +40 poi allungando fino al +50. C’è spazio anche per i primi punti del classe 2007 Cristiano Uras in questa stagione e il match si chiude 70-23.

TABELLINI

COMUNICATO STAMPA POL. DINAMO SASSARI