Serie B, anche Gradisca cede il passo al Padova Millennium

Successo consecutivo numero 8 per il Self Group Millennium Basket, più forte anche delle assenze. Nella sfida con la Polisportiva Nordest, squadra in gran forma che si presentava al match imbattuta in questo 2024, la formazione di coach Jacopo Da Villa si aggiudica la vittoria al termine di una partita bella ed emozionante. Seppur privi di Raourahi, in tour negli Stati Uniti con la Nazionale Azzurra, i padovani hanno guidato dal 1′ al 40′, riuscendo però solo nel secondo tempo ad allungare.
 
È subito buona la partenza dei padroni di casa, già avanti 8-1 dopo poche battute. I friulani però si mettono in partita dopo un timeout, e sbloccandosi trovano coraggio. Anche perché il buon lavoro a rimbalzo consente loro tanti secondi possessi, e nel frattempo arrivano già tre falli personali per Faccioli. Non una buona notizia per coach Da Villa, che oltre a Raourahi deve fare a meno anche di Lentini (partito in settimana per l’Erasmus con l’Università) e dell’infortunato di lungo corso Moukhariq, e dunque ha una panchina corta. Gli ospiti si riavvicinano fino al -1, fissato da Dal Ben sulla sirena del primo quarto: 12-11.
 
Un vantaggio minimo che il Millennium conserva anche in avvio di secondo quarto. Prezioso il contributo di Gallina, in campo per tanti minuti al posto di Faccioli, mentre in attacco sono i canestri di Pelizari (partenza in quintetto per il classe 2008) e Benedetti a produrre un nuovo mini allungo. Nel finale il PMB ritrova il +7, che è il massimo vantaggio di un primo tempo sempre equilibrato.
 
Nel terzo quarto però il Self Group cambia passo, cominciando subito con un 4-0 di Bargo, che porta il margine oltre la doppia cifra. Anche in difesa e a rimbalzo i padovani sono più attenti, e concedono poco. È ancora Bargo, con 8 punti nel quarto, a propiziare l’allungo che consente di arrivare all’ultima pausa sul 41-28.
 
Ora la gara è in controllo per i padroni di casa, perché dall’altra parte la Polisportiva Nordest non riesce più a controbattere. Il vantaggio sale fino a raggiungere anche le 20 lunghezze, e alla sirena finale il tabellone dice 53-37. Consolida ancora di più il primato allora il Millennium, che nel prossimo weekend osserverà per la prima volta il turno di sosta, per poi tornare in campo fra due settimane, ancora in casa, nel derby con il CUS Padova.

TABELLINI