Tutto secondo i piani per Bergamo sul parquet del Santa Lucia

Tutto facile per la SBS Montello Bergamo, che tiene fede al pronostico e domina a Roma contro la SSD Santa Lucia: 80-37 il finale. Gli orobici incassano la seconda vittoria su tre trasferte di fila nella Serie A di basket in carrozzina, mettendosi in buona posizione in vista delle prossime due sfide dell’andata e del girone di ritorno. Nella Capitale, gli ospiti partono forte (più 12 dopo il primo quarto, più 32 a metà gara) e non rischiano mai di rimettere l’incontro in discussione. Del resto, con tutti i migliori a disposizione e in buone condizioni, Bergamo in questo momento è nettamente superiore a Roma, che pure vanta una tradizione straordinaria, con 21 scudetti all’attivo e 24 finali di fila in campionato. La SSD Santa Lucia, tuttavia, è una neopromossa e sta cercando di cominciare un percorso tutto nuovo, ponendosi come palestra per i giovani. Dunque l’esperienza e la classe dei giocatori della SBS, per adesso, restano fuori portata.

Al PalaReny, l’incontro scorre facile, con il gruppo di Ilario Narra che difende bene e non concede spazi ai padroni di casa. Dopo due quarti dominati, la seconda parte di gara diventa una sorta di passerella agonistica, per provare nuove soluzioni in vista dei prossimi incontri. Anche perché, per i match contro Santo Stefano Kos Group (sabato 11, in casa) e Reggio Calabria (il 25 novembre in trasferta) mancheranno i tre sudamericani di Bergamo: Joel Gabas, Lucas Silva e Paola Klokler. Il rientro del terzetto è previsto per il 28 novembre, in vista del ritorno, con Bergamo che avrà quattro incontri su cinque da giocare in casa, nella palestra Italcementi. L’obiettivo è quello di ripetere quanto fatto nel campionato scorso, con l’approdo fra le prime otto squadre d’Italia.

TABELLINI

COMUNICATO SPECIAL BERGAMO SPORT