Verso il derby lombardo: le ultime da Cantù e Bergamo

(foto di Luca Manno)

Sabato 28 ottobre alle ore 15 sarà tempo di derby lombardo al PalaMeda: i canturini attendono lo Special Bergamo Sport Montello.

QUI CANTU – “Continuiamo a lavorare secondo i nostri piani, preparando ogni partita con un lavoro sulla nostra tattica, perché per ogni sfida bisogna pianificarne una nuova – ha commentato coach Jaglowski – devo complimentarmi con tutta la nostra squadra per l’impegno che si sta mettendo in campo, a partire dalla dirigenza fino a ogni singolo giocatore. Contro Bergamo abbiamo giocato due settimane fa nel torneo amichevole, ma sabato sarà tutta un’altra gara. Spero che potremo soddisfare i nostri tifosi con un’altra prova di buon basket”.
Le due formazioni si sono affrontate nella pre season, in occasione della finale del quadrangolare amichevole del 14 ottobre scorso, organizzato proprio dai bergamaschi. In quell’occasione la gara è terminata 74 a 34 per i biancoblù. La UnipolSai arriva all’appuntamento dopo la netta vittoria contro la Farmacia Pellicanò Reggio Calabria Bic (73 a 25) nella prima giornata di campionato. Vittoria all’esordio anche per Bergamo nella trasferta in Sardegna contro Porto Torres (65 a 61).

QUI BERGAMO – Il sapore della splendida vittoria in trasferta in Sardegna, contro Porto Torres nella prima giornata, resta dolcissimo. Ma per la SBS Montello Bergamo è già tempo di concentrarsi sulla prossima sfida. E che sfida. Sabato a Cantù arriva la seconda delle tre trasferte consecutive, stavolta sul campo della UnipolSai Briantea 84, squadra simbolo del basket in carrozzina italiano e capace di vincere sette scudetti negli ultimi dieci anni.
Un assaggio della forza dei favoriti del girone (se non dell’intero campionato) è arrivato già nel torneo KCS – Città dei Mille, vinto proprio dai canturini in finale sugli orobici. Poi, nella prima giornata della nuova stagione, la Briantea 84 ha regolato agevolmente Reggio Calabria sfiorando addirittura il ‘più 50’ alla sirena. Rivoluzionata rispetto a un anno fa, la UnipolSai si presenterà con il capitano azzurro Carossino affiancato da Berdun (tornato a Cantù durante l’estate), dall’altro azzurro De Maggi, dalla stella statunitense Serio e dalla tedesca Anne Patzwald. Un quintetto di altissimo livello.
La SBS Montello Bergamo, tuttavia, può affrontare la partita con lo spirito tranquillo di chi fin qui ha fatto il suo dovere e adesso non ha molto da perdere. L’obiettivo è cercare di restare nel match all’inizio (cosa che al KCS non era riuscita) e poi tentare il colpaccio, vicenda particolarmente complessa al PalaMeda, probabilmente gremito come capita sempre per i match casalinghi di Cantù. La rosa orobica, guidata da Ilario Narra, sta trovando in fretta un equilibrio importante grazie ai nuovi arrivi: l’argentino Lucas Silva, la brasiliana Paola Klokler e l’azzurro Domenico Miceli. Ma anche grazie a coloro che da anni sono pilastri del team, come Damiano Airoldi, Davide Carrara, Joel Gabas, Andrei Spicsuk. Dopo quella di Cantù, ci sarà un’altra trasferta a Roma contro il Santa Lucia. Mentre per vedere la SBS sul campo amico bisognerà attendere la quarta giornata, l’11 novembre, quando a Bergamo arriverà il Santo Stefano Kos Group, semifinalista nell’ultimo campionato.